Michele Emiliano prosegue la sua campagna per la segreteria del Pd, tra un mercato a Torino e una assemblea dei Verdi. Nell’incontro con la forza ambientalista, alla presenza del portavoce Angelo Bonelli, Emiliano ha rivendicato tutti i successi ottenuti in sintonia con il Sole che Ride, tra cui l’abbattimento dei palazzi sul lungomare di Bari: ” La federazione dei Verdi in Puglia, con personalità importantissime, ci ha consentito di fare grandi cose: dall’abbattimento di Punta Perotti, alle grandi bonifiche, dal progetto di rivisitazione di tutti i depuratori al cambio delle tecniche di depurazione delle acque fino, soprattutto, la lotta per la decarbonizzazione delle imprese pugliesi, come la centrale Enel di Brindisi e l’Ilva di Taranto”.

Il successo del governatore pugliese nella sezione fantasma di Bologna

Nelle Emilia rossa, finora feudo di Matteo Renzi, Emiliano ha sorprendentemente vinto un congresso sezionale con 19 voti contro i 17 per Orlando e 5 per Renzi. Il circolo Pd è stato definito “sezione fantasma” da Repubblica Bologna, che ha ricordato come da “presidio anti-degrado” in Via Belle Arti, sia diventato uno spazio inattivo e improduttivo. Emiliano, sulla sua pagina Facebook, ha ringraziato “di cuore” i suoi quasi venti sostenitori bolognesi.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here