Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Vita sedentaria, troppi videogiochi e Tv e un’alimentazione ricca di grassi: così un bambino su tre in Italia è in sovrappeso. Per far fronte a questo allarme, nasce un nuova campagna nazionale di educazione alimentare e di prevenzione dell’obesità infantile: arrivano i supereroi di “Dammi il 5!”, presentati questa mattina a Bari dall’assessore Paola Romano e dai pediatri e nutrizionisti delle maggiori associazioni italiane.

Cric, Memo, Scudo, Alma e Luce: questi i nomi dei cinque personaggi protagonisti di una serie animata, di una guida per insegnanti, di un libro di avventure e di un evento teatrale a cui parteciperanno i bambini di 15 comuni italiani, per imparare a mangiare in maniera sana ed equilibrata. Il progetto coinvolgerà anche le famiglie e gli insegnanti, a cui sarà distribuito materiale informativo e saranno destinate lezioni ad hoc. Infine, per i bambini ci sarà anche un concorso, che li stimolerà a inventare loro stessi una storia e dei personaggi a tema.

“Un bimbo italiano su tre è in sovrappeso. – afferma il dott. Del Vecchio, consigliere nazionale Sip – Sebbene si osservi un’inversione di tendenza negli ultimi anni, il dato rimane ancora alto, soprattutto nelle regioni meridionali”.

“La mission più importante e qualificante per il pediatra di famiglia è senz’altro la prevenzione in diversi ambiti attinenti al bambino e a quella nutrizionale in particolare, alla luce del preoccupante aumento o persistere dei casi di sovrappeso ed obesità. – aggiunge il dott. Praitano, consigliere regionale Fimp Puglia – Tale impegno inizia sin dalla prima visita consigliando la corretta alimentazione alla nutrice e al neonato e continua in occasione dei periodici bilanci di salute”.
“Parlare di corretta alimentazione è un importante investimento per la salute dei nostri bambini – commenta l’assessore Romano – e un modo per prevenire l’obesità e tante altre patologie legate al sovrappeso. Una volta alla settimana ho l’abitudine di pranzare con i bambini nelle scuole e mi rendo conto che, per una corretta alimentazione, accanto all’esempio delle famiglie è importantissimo il lavoro fatto a scuola”.

La campagna “Dammi il 5!” è stata realizzata da Mati Group con il contributo scientifico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, la collaborazione della Società Italiana di Pediatria (SIP), della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e dell’Associazione Italiana di dietetica e nutrizione clinica (ADI).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui