Cabtutela.it

Il presidente del Bari, Cosmo Giancaspro, ha inviato una lettera al Comune di Bari manifestando il suo interesse “a rendersi promotore di uno studio di fattibilità/progetto preliminare per un intervento di sviluppo e ammodernamento” dello stadio San Nicola, in cambio di “un diritto di superficie dell’area interessata, ivi compresa quella dell’antistadio e ad esso limitrofe, già destinate alla costruzione di un centro sportivo e di esercizi commerciali, funzionali all’attività principale, per una durata di 99 anni”.

Il provvedimento della giunta Decaro

La novità è emersa oggi durante il consiglio comunale chiamato a valutare la delibera della giunta Decaro: nel documento approvato dalla giunta viene stabilito che lo stadio San Nicola potrà essere affidato per cinque anni ad un privato, scelto con una gara di evidenza pubblica. Il nuovo gestore dovrà occuparsi dell’intero impianto (compreso i parcheggi) e della manutenzione ordinaria e straordinaria. La squadra di calcio della Fc Bari (nel caso non partecipi alla gara come soggetto concessionario) potrà utilizzare gli impianti per le partite di campionato e gli allenamenti,  previo pagamento delle relative tariffe. Il concessionario potrà gestire la pubblicità all’interno delle aree oggetto della concessione, compresi i tabelloni elettronici, traendone i relativi utili ma dovrà provvedere, per l’intera durata della concessione, alla stipula di polizze per incendio/furto, atti vandalici e danni a persone o cose connessi alla gestione e all’uso dell’impianto sportivo.

La discussione in Consiglio comunale adesso proseguirà e si dovrà decidere se andare avanti con la delibera della giunta o preferire la proposta di Giancaspro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui