Cabtutela.it
acipocket.it

Piazza Umberto, festa di San Nicola. Un immigrato, approfittando della folla in centro, rapina lo smartphone ad una 45enne barese ma i carabinieri, presenti sul posto, vedono tutto, lo inseguono a piedi e lo arrestano dopo una violenta colluttazione. L’autore è un eritreo 20enne ospite del Cara di Bari Palese.

Erano le 20 quando un fiume di gente si stava riversando nel centro cittadino per non perdere la  rievocazione storica, tra la folla un 20enne eritreo ha seguito i passi di una donna barese di 45 anni e, in un momento di distrazione, l’ha aggredita strappandole dalle mani uno smartphone e scappando a gambe. La scena non è sfuggita a due carabinieri del nucleo Radiomobile, mischiati tra la folla, i quali hanno subito capito cosa stesse accadendo. Ne è scaturito un inseguimento a piedi tra la gente, che si è concluso in via Crisanzio, dove l’eritreo, dopo una violenta colluttazione, è stato ammanettato. Nelle sue tasche, i militari hanno trovato il telefono che, dopo aver rintracciato la donna, è stato restituito. Per la sventurata, tutto si è risolto con un grande spavento e con 7 giorni di prognosi per vari traumi e contusioni.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui