Cabtutela.it
acipocket.it

“Il decreto legge sui vaccini è un passo molto importante verso la riaffermazione del diritto alla salute e contro la disinformazione, e la  cattiva informazione, che hanno cercato di far prevalere la volontà di pochi sul diritto di tutti. Ora occorre quindi che il Governo, parallelamente al Decreto, avvii una capillare ed efficace campagna informativa sui rischi, spesso mortali, di non vaccinarsi”.

Lo afferma l’onorevole Rocco Palese, vicepresidente della Commissione Bilancio della Camera.

“L’obbligatorietà del vaccino per i bambini da 0 a 6 anni, con pene severe per chi trasgredisce, tra cui non solo la non accettazione a scuola ma anche misure limitative della patria potestà, era l’unico modo per riparare all’errore commesso nel 1999 quando l’obbligo fu abolito. Ma occorre che le Regioni, le Asl e i Comuni attuino i protocolli e vigilino sul loro rispetto anche per la fascia d’età fino a 16 anni, promuovendo campagne informative sui rischi di non vaccinarsi. I vaccini hanno salvato milioni di vite umane e i dubbi, poco fondati, di chi li considera rischiosi, non possono mettere a rischio il diritto alla salute e alla vita dell’intera popolazione”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui