Cabtutela.it
acipocket.it

Multe fino a 500 euro per i proprietari dei suoli che non provvederanno alla rimozione delle erbacce e alla pulizia dei terreni incolti, per ridurre il rischio incendi. Il sindaco Antonio Decaro ha firmato una ordinanza con la quale si obbligano i privati a mettere in sicurezza i vari suoli, entro il 15 giugno. “I proprietari – si legge nell’ordinanza -e conduttori e/o gestori a qualsiasi titolo di fondi rustici, terreni e aree di qualsiasi natura e loro pertinenze, incolti e/o abbandonati, devono eseguire entro il 15 giugno 2017, le necessarie opere di difesa passiva di prevenzione antincendio, mediante pulizia dei suddetti siti, provvedendo alla rimozione di erba secca, sterpaglie, residui di vegetazione ed ogni altro materiale infiammabile”. Per le infrazioni sarà applicata una sanzione tra i 25 e i 500 euro.

Il provvedimento è stato preso per evitare i roghi che puntualmente divampano in estate. In città, dal Quartierino a Japigia, da Santa Rita al San Paolo ci sono decine di suoli incolti dove per tutto l’inverno sono stati accesi incendi di diverso tipo, soprattutto per bruciare rifiuti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui