Cabtutela.it
acipocket.it

Informazione, condivisione, solidarietà. Perché l’unica via per vincere la più grande sfida del mondo contemporaneo è l’inclusione sociale. Giovedì 1° giugno, in piazza Don Tonino Bello ad Altamura, il coordinamento Restiamo Uniti Altamura dà il benvenuto ai migranti del neonato Centro di accoglienza straordinaria con una Festa della solidarietà in programma alle 17.30.

Un evento che servirà a informare la popolazione locale sui migranti ospiti al Cas di Altamura e a conoscere le loro vicende raccontate in prima persona, a condividere il piacere di una partita multietnica di calcetto in piazza e una merenda solidale, a raccogliere indumenti, scarpe, calze, intimo e giocattoli a chi è giunto da noi senza avere più nulla, ad apprendere le storie di buona integrazione, il tutto accompagnato da buona musica.

Il cas di Altamura è stato attivato di recente in via Bresso, zona cimitero, ed è destinato a persone richiedenti protezione internazionale, fuggite dai loro paese di origine a causa di guerre, persecuzioni politiche, etniche o religiose e quanti non possono tornare nel proprio luogo natio perché correrebbero il rischio di subire un grave danno alla loro persona. Nel Cas di via Bresso saranno alloggiate all’incirca 80 persone.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui