Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

I giardini abbandonati. In città le poche aree verdi a disposizione dei baresi sono in pessime condizioni. Dal Quartierino a San Girolamo, da Japigia al San Paolo la situazione è ormai fuori controllo. Tra atti vandalici e cattiva manutenzione le denunce dei baresi sono ormai all’ordine del giorno.

La piccola area per bambini realizzata davanti all’ospedale Giovanni Paolo II ormai è terra di nessuno: i giochi sono distrutti e pericolosi per i più piccoli, l’erba è inesistente e la sporcizia è presente ovunque. Procedendo per il centro da anni il comitato di piazza Umberto denuncia le condizioni in cui versa la piazza centrale, con i giochi usati dai senzatetto come rifugio o come bagni pubblici.

Ma di esempi ce ne sono davvero a centinaia: dal giardino mai nato in viale de Laurentis, all’unico spazio per bambini nel rione Fesca dove sono state tolte le giostrine, distrutte dai vandali e dove al posto dei bambini che giocano ci sono solo i cani. Ed ancora il giardino Maierotti nel rione Libertà dove regna il cattivo odore e non ci sono neanche le giostrine, tolte dall’amministrazione perchè “crollate” e mai più risistemate.

Fino ancora a Bari Vecchia dove l’unico spazio per bambini è stato realizzato all’interno di un parcheggio in largo Santa Chiara.

Da anni i residenti, le famiglie chiedono una maggiore attenzione, più spazi per i piccoli, soprattutto aree sicure. Ma per il momento pochi sono gli interventi e gli atti vandalici continuano a vincere sulla rara manutenzione.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui