Cabtutela.it
acipocket.it

Si sono datti alla fuga, dopo un furto in un supermarket, inseguiti dai carabinieri: all’interno dell’auto avevavo il bambino di tre anni che portavano assieme a loro per passare inosservati durante i colpi. E’ accaduto a Trinitapoli, in provincia di Barletta-Andria-Trani, dove i carabinieri hanno arrestato tre giovani foggiani, tutti con piccoli precedenti per furti e truffe.

I tre, non nuovi ai furti ai danni di esercizi commerciali, sono stati intercettati da una pattuglia dopo che si erano impossessati di vari generi alimentari, del valore di oltre 500 euro, in un negozio della zona. Di fronte all’alt dei carabinieri, invece che fermarsi, sono fuggiti a bordo della propria auto. Sono stati bloccati ma hanno reagito in modo scomposto al controllo, assumendo un atteggiamento dapprima solo minaccioso e poi addirittura violento nei confronti dei militari.

I carabinieri sono riusciti a bloccarli e ad ammanettarli. Amara la sorpresa dei militari quando a bordo della vettura hanno trovato il bambino, figlio di due degli arrestati. I tre dovranno rispondere dei reati di rapina impropria e di resistenza a pubblico ufficiale. Su disposizione del pubblico ministero sono stati rinchiusi nel carcere di Foggia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui