Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

La storia di Castellana Grotte, ma anche della Puglia, la storia della pallavolo maschile e non solo, la storia della Materdominivolley.it Castellana Grotte: dal 1967 anno della fondazione al 2017, alba di una nuova stagione, la Materdomini, attualmente presieduta da Michele Miccolis, festeggia i 50 anni di attività. Lunedì 11 settembre 2017 a partire dalle ore 18,30 nel Centro Congressi dell’Irccs “de Bellis” in via della Resistenza a Castellana Grotte il convegno evento in cui si celebrerà la ricorrenza.

Parteciperanno l’avvocato Bruno Cattaneo, presidente nazionale Fipav, l’onorevole Paola De Micheli, presidente Lega Pallavolo Serie A, Elio Sannicandro, consigliere nazionale Coni, Massimo Righi, amministratore delegato di Lega Pallavolo Serie A, la senatrice Angela Donghia, sottosegretario alla Pubblica istruzione, Raffaele Piemontese, assessore allo Sport della Regione Puglia, Antonio Decaro, sindaco della Città Metropolitana Bari e Francesco De Ruvo, sindaco di Castellana Grotte. A moderare la serata, il giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno e medico dello sport, Emanuele Caputo.

Toccherà al presidente della Materdominivolley.it Michele Miccolis, invece, introdurre i festeggiamenti per i 50 anni e consegnare le tre tipologie di premio (a tutti i presidenti della storia della Materdomini e alle aziende che maggiormente hanno sostenuto la società, oltre ad alcune menzioni speciali).

Dagli anni della fondazione e della polisportiva, fino alle diverse epoche caratterizzate dalla serie A e all’Accademia del Volley Giovanile di Puglia: “50 anni di Materdomini” sarà l’occasione per passare in rassegna la storia di una delle più “anziane” società pugliesi di pallavolo e anche la storia della città e del territorio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui