Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Il nuovo mercato coperto di via Amendola prende forma. Questo pomeriggio l’assessore allo Sviluppo economico Carla Palone, insieme agli assessori ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, e all’Urbanistica, Carla Tedesco, e al presidente del Municipio II Andrea Dammacco, ha accompagnato gli operatori del mercato di via Nizza nel corso di un sopralluogo nella nuova struttura attualmente in fase di costruzione in via Amendola, dove è previsto il trasferimento delle loro attività.

La struttura rientra tra le opere previste nell’ambito di un accordo di programma siglato nel 2009 tra il Comune di Bari, la Regione Puglia e la Edocos srl. I  lavori sono stati avviati lo scorso gennaio, il nuovo mercato avrà la forma di una T e sarà disposto su due livelli, con una superficie complessiva di circa 1445 metri quadri e un piano interrato da adibire ad autorimessa per circa 50 posti auto. L’edificio ospiterà 29 box mercatali coperti da destinare a svariate tipologie di attività commerciali.

“Oggi abbiamo visitato insieme agli operatori la nuova struttura che diventerà la loro casa per i prossimi anni – ha commentato Carla Palone – oltre che fare un passo in avanti nell’attuazione del Piano dei mercati che aveva tra gli obiettivi principali quello di eliminare i mercati giornalieri dalla strada per dare dignità agli operatori mercatali e al loro lavoro, per offrire un servizio migliore agli utenti e per rendere più vivibili alcune zone della città per chi ci risiede. Le strutture coperte e attrezzate ci permettono anche di pianificare attività extra in momenti particolari, penso ai mercatini natalizi, ai mercati serali in estate e altro ancora. Stiamo procedendo di pari passo, per questa struttura e per il nuovo mercato di via Pitagora, in modo da trasferire gli ultimi due mercati all’aperto presenti in città”.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui