Bari, nomine Corecom e legge sull’aborto, Emiliano perde Si che passa all’opposizione

A ufficializzare la decisione è stato Cosimo Borracino contrario a quello che definisce "inciucio col centrodestra"


“Siamo di fatto all’opposizione. Michele Emiliano prenda atto che in Puglia non governa con Sinistra Italiana”. Cosimo Borrcacino, consigliere regionale di Sinistra Italiana, ufficializza attraverso una conferenza stampa l’uscita del suo partito dalla maggioranza che sostiene il presidente della Regione, Michele Emiliano, e la sua Giunta. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è la proposta di legge sul Corecom “frutto di un inciucio fra centrodestra e Pd”, secondo il consigliere tarantino. La nomina, senza aggravio per i costi del bilancio, da tre a cinque dei componenti del Corecom, causa la perdita di un consigliere regionale.

Borraccino aveva abbandonato l’aula per protesta sulle nomine Corecom e subito dopo si è dimesso dalla presidenza della commissione Affari generali. A ciò si aggiunge il dissenso nei confronti della bocciatura delle norme per la concreta attuazione in Puglia della legge sull’interruzione volontaria della gravidanza, la 194 del 1978.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.



caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here