Cabtutela.it
acipocket.it

A San Girolamo e Fesca l’immondizia si butta per strada. Da quando sono stati tolti i bidoni dal lungomare, per i lavori del waterfront, ci sono residenti che non pensano minimamente a raggiungere i cassonetti distanti poche decine di metri: la soluzione per l’immondizia è lasciarla per strada. Non stiamo parlando di ingombranti, che è una “piaga” che affligge ormai l’intera città. Ma di vere e proprie buste di immondizia indifferenziata, che vengono lasciate tranquillamente per strada per giorni. Ovviamente, non essendoci alcuna segnalazione, nessuno le rimuove e possono rimanere anche settimane. Una cattiva pratica che va avanti da mesi e che potrebbe addirittura peggiorare con l’avvento del porta a porta.

Il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti, con tanto di bidoncini, è atteso da molti nel quartiere, ma ci sono ancora alcuni dissidenti che hanno rifiutato, in alcuni casi, persino il ritiro del materiale.

“Aspettiamo di terminare la consegna – ci assicura l’assessore all’Ambiente, Pietro Petruzzelli – e subito dopo partiamo. Contiamo di avviare il servizio prima di Natale”. Nei due rioni saranno potenziati i controlli, proprio per verificare il corretto andamento del porta a porta e per fermare la cattiva abitudine, segnalata anche da alcuni residenti sulle pagine Facebook “Sei di Fesca se” e “La voce di Marconi, San Girolamo e Fesca”, di lasciare per strada l’immondizia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui