Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Dodici spazi dedicati ai laboratori, alle attività ludiche, ai servizi di consulenza e agli sportelli di ascolto e sarà aperta a bambini, adulti, anziani e famiglie del territorio per assistenza familiare, attività didattiche o semplicemente per svolgere attività insieme e conoscersi. È stato inaugurato questa mattina nel quartiere Santa Rita, il nuovo Centro servizi per le famiglie del Municipio IV di Bari, che si estende su una superficie di 800 metri quadrati.

“In questo centro chiunque potrà trovare un sorriso e una persona pronta ad accoglierlo e ad aiutarlo” scrive il sindaco di Bari, Antonio Decaro.

Nel nuovo centro saranno organizzate iniziative quotidiane con la collaborazione dei commercianti coinvolti nel progetto, degli insegnanti, degli educatori, degli psicologi, dei medici, dei parroci e di tutte le realtà del territorio che vorranno dare una mano o fare una proposta.

All’esterno del centro piccoli spazi saranno affidati ai cittadini, man mano che andrà avanti il percorso di conoscenza e integrazione con il quartiere, perché per prendersi cura di una zona, di una famiglia o di una città serve un gioco di squadra a cui tutti devono partecipare.

“Sarà una struttura polifunzionale – ha dichiarato Francesca Bottalico, assessore al Welfare del Comune di Bari – in grado di offrire una serie di servizi rivolti a tutti, bambini, adolescenti, famiglie, coppie, adulti e persone anziane. Qui i residenti potranno trovare sostegno, accompagnamento, consulenze specialistiche, da quelle legali a quelle psicologiche, e partecipare alle attività ludiche e di socializzazione. Abbiamo anche l’idea di affidargli piccoli spazi esterni affinché i cittadini partecipino e si sentano protagonisti del processo di trasformazione in corso”.

L’idea espressa dalla Bottalico è legata a iniziative intergenerazionali con il coinvolgimento del Centro anziani e l’attivazione di una bottega dei mestieri, che faccia incontrare giovani e adulti in uno scambio relazionale e di competenze

“Questa struttura rappresenta un punto di ritrovo fondamentale non solo per i residenti di Santa Rita ma per tutti gli abitanti del Municipio IV – ha affermato Nicola Acquaviva, direttore del Municipio IV -. Sono certo che l’incontro tra i nuovi gestori e i cittadini sarà più che positivo e che insieme riusciranno a esprimere grandi cose, soprattutto per quanto riguarda la collaborazione e l’integrazione tra i contesti urbani dei quartieri circostanti. Questo è un territorio fortemente popolare che necessita di interventi integrati di inclusione sociale, in particolar modo rivolti alle nuove generazioni. Pertanto, il nuovo Centro servizi per le famiglie svolgerà un ruolo fondamentale in un’area della città spesso percepita come la periferia delle periferie”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui