Le famiglie degli studenti con un reddito sino a 18mila euro non pagheranno le tasse universitarie. E’ quanto è stato deciso oggi pomeriggio, 12 giugno 2018, dal consiglio di amministrazione dell’Ateneo con l’approvazione del nuovo regolamento tasse.

L’area della “no tax”, quindi, è stata innalzata e passa da 13mila a 18mila euro. “Dopo anni di mobilitazioni – dichiara Alessio Bottalico, senatore accademico di Link Bari – e lavoro nelle commissioni e in Senato accademico, il sindacato studentesco Link riesce ad ottenere l’innalzamento dell’area “no tax”. Il nostro costante lavoro è stato ripagato”. “E’ un enorme passo in avanti quello compiuto dall’amministrazione – aggiunge Piercarlo Melchiorre, coordinatore Link Bari – adesso migliaia di studenti avranno accesso gratuito al maggior grado di istruzione e non possiamo che esserne felici”.

“E’ una grande vittoria – dichiata Anna Santamaria, della coalizione Up – per tutti gli studenti e rappresenta la garanzia del diritto allo studio per le fasce più deboli. Non è solamente la vittoria di Up, ma è la vittoria della comunità studentesca e dell’Università stessa, che sta compiendo passi in avanti in merito alla tutela dei suoi studenti”.

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here