Le famiglie degli studenti con un reddito sino a 18mila euro non pagheranno le tasse universitarie. E’ quanto è stato deciso oggi pomeriggio, 12 giugno 2018, dal consiglio di amministrazione dell’Ateneo con l’approvazione del nuovo regolamento tasse.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

L’area della “no tax”, quindi, è stata innalzata e passa da 13mila a 18mila euro. “Dopo anni di mobilitazioni – dichiara Alessio Bottalico, senatore accademico di Link Bari – e lavoro nelle commissioni e in Senato accademico, il sindacato studentesco Link riesce ad ottenere l’innalzamento dell’area “no tax”. Il nostro costante lavoro è stato ripagato”. “E’ un enorme passo in avanti quello compiuto dall’amministrazione – aggiunge Piercarlo Melchiorre, coordinatore Link Bari – adesso migliaia di studenti avranno accesso gratuito al maggior grado di istruzione e non possiamo che esserne felici”.

“E’ una grande vittoria – dichiata Anna Santamaria, della coalizione Up – per tutti gli studenti e rappresenta la garanzia del diritto allo studio per le fasce più deboli. Non è solamente la vittoria di Up, ma è la vittoria della comunità studentesca e dell’Università stessa, che sta compiendo passi in avanti in merito alla tutela dei suoi studenti”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here