Cabtutela.it

Si chiama Pietro Losurdo, di 55 anni, collaboratore di giustizia, ritenuto vicino al clan Parisi di Bari, l’uomo che ieri sera avrebbe ucciso Pierpaolo Perez, 49 anni, nella sua abitazione a Bitetto. Losurdo, per l’omicidio, è ora in stato di fermo. Perez è stato ucciso con un colpo al volto sparato con una pistola 9 millimetri Parabellum risultata rubata in Svizzera.

Losurdo, che è in regime di arresto ai domiciliari, subito dopo l’uccisione di Perez si è rivolto al suo legale informando prima la Procura e costituendosi, poi, ai carabinieri. Secondo quanto si è saputo, l’uomo, evaso dai domiciliari per ragioni non ancora chiare, avrebbe riferito agli investigatori che non aveva alcuna intenzione di uccidere Perez, ma che si è trattato di un incidente. Una versione che è ora al vaglio degli inquirenti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui