Cabtutela.it

Spettacolo in campo, con il successo per 3-1 degli Stati Uniti sulla Russia, nella sfida clou del “girone di ferro” dei Mondiali. Ma spettacolo anche fuori dal campo, con 5mila appassionati assiepati sulle tribune del PalaFlorio di Bari, a tifare e a cantare. La febbre del sabato sera è stata febbre di volley, nel capoluogo ii regione, dove si stanno dando battaglia le squadre del gruppo C. A fare da antipasto alla super sfida tra Stati Uniti e Russia è stata la sfida tra Serbia e Tunisia conclusa con la vittoria per 3-1 degli uomini di Nikola Grbic dopo aver faticato nel primo set conquistato dai ragazzi di Antonio Giacobbe.

Il prosieguo della settimana iridata di Bari si fa quindi sempre più interessante con gli Stati Uniti che cercheranno di blindare il primo posto nelle rimanenti gare con Camerun e Tunisia mentre la Russia e la Serbia daranno il tutto per tutto nello scontro finale di martedì 18 settembre alle 20.30. Intanto la Puglia, terra di pallavolo, sta rispondendo ancora una volta presente. E il sold-out di sabato sera sottolinea la passione e la voglia di volley che hanno contraddistinto da sempre questa regione: “Ci tengo a ringraziare la Puglia intera – ha commentato, soddisfatto, il vicepresidente Fipav, Giuseppe Manfredi – che anche oggi ha gremito il PalaFlorio facendo sentire la propria voce. Il grazie ci tengo ad estenderlo anche, e soprattutto, a chi ha reso possibile tutto ciò, i volontari, i collaboratori del Comitato Organizzatore Locale e la sicurezza che ha garantito lo svolgimento delle gare di oggi con un palazzetto gremito in ogni ordine di posto. Abbiamo ancora tre giorni da vivere insieme, spero che nelle prossime giornate il PalaFlorio possa ospitare tanti appassionati che potranno seguire dal vivo le gare decisive per la classifica finale della Pool C e la conseguente qualificazione alla seconda fase”.

Oggi la nazionale statunitense proverà a rafforzare la propria posizione in vetta alla Pool contro il Camerun mentre la Serbia, che scenderà in campo alle 20.30 contro la temibile Australia, cercherà di tenere la scia della prima della classe staccando la Russia che osserverà il turno di riposo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui