Cabtutela.it
Aproli

E’ Al Bano il testimonial del nuovo anno accademico 2018/19 della Scuola di Medicina e Chirurgia che sarà inaugurato il prossimo 1° ottobre alle 15.30 nell’Aula Magna “Giuseppe De Benedictis” del Centro polifunzionale del Policlinico di Bari.

“L’ospite d’onore di quest’anno è Al Bano Carrisi, il pugliese più noto nel mondo – spiega Loreto Gesualdo, presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’università di Bari – il quale porta la sua testimonianza gratuita e ben augurante per il futuro dei giovani medici che la nostra Università continua a formare e che, come nella tradizione, rappresentano il pilastro nel mondo della medicina barese a livello nazionale e internazionale”.

“La nostra prestigiosa storia in questi ultimi anni si è arricchita sempre più di figure di eccellenza: medici e specialisti che laureatisi in questa università ora tornano in Puglia favoriti dall’attenzione che la politica regionale sta dedicando, anche con importanti investimenti, alla salute dei suoi cittadini e alla formazione dei giovani medici. Siamo certi che il maestro Al Bano Carrisi possa rappresentare un esempio di uomo del Sud che ha saputo affermarsi nel mondo della canzone e dello spettacolo a livello internazionale senza mai abbandonare la terra di Puglia. Ecco, il messaggio che vogliamo dare ai nostri futuri medici è proprio quello di avere fiducia in se stessi e nelle potenzialità di questa Università. Noi stiamo facendo la nostra parte investendo moltissimo. Convinti che loro saranno i futuri testimonial delle nostre scelte”.

Alla cerimonia inaugurale parteciperanno il rettore dell’Università di Bari, Antonio Felice Uricchio, il presidente della Scuola di Medicina, Loreto Gesualdo, il corpo docente, gli studenti della Scuola, il direttore generale dell’A.O.U. Policlinico di Bari, Giovanni Migliore ed esponenti delle autorità regionali.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui