Bari, la protesta e la rabbia dei precari Asl: “Dal 31 ottobre 350 persone senza lavoro” – VIDEO

Due Asl hanno deciso di accedere direttamente alle graduatorie di concorso

3735

Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Sono 350 i precari delle Asl di Bari e Bat che hanno manifestato davanti alla presidenza della Giunta regionale, sul lungomare di Bari. Per chiedere al governatore Michele Emiliano di uniformare le proroghe dei precari al 31 dicembre, poiché l’azienda sanitaria barese e della sesta provincia intendono cessare il rapporto di lavoro per i 350 precari il prossimo 31 ottobre.

Il loro futuro è ancora incerto. Le due Asl hanno infatti deciso di accedere direttamente alle graduatorie di concorso senza consentire una proroga all’esercito di infermieri e tecnici attualmente al lavoro negli ospedali più importanti di Puglia. A differenza di quanto accaduto in altre Asl pugliesi della regione dove la proroga è stata concessa fino al 31 dicembre.

“Sono precari che hanno garantito un alto livello di assistenza, chiediamo una proroga almeno fino a fine dicembre”, spiega nel video Piero Aniello. “Si sta creando questa disomogeneità di trattamento dei lavoratori, chiediamo uno sblocco della graduatoria e la proroga fino al 31 dicembre”, ha concluso Salvatore Fiorenza.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Sono precari con un contratto a tempo determinato e come tale al raggiungimento della data di cessazione, il contratto termina. Non c’è nulla di strano. Per lo più la ASL Bari al loro posto ha assunto altrettante unità a tempo indeterminato utilizzando una graduatoria in essere. Le alltre Asl hanno rinnovato perché al momento stanno attendendo che la Asl Bari gli dia la possibilità di utilizzare la graduatoria per assumere, a loro volta a tempo indeterminato. Queste proteste non hanno senso di esistere, sono solo fomentati da sindacati di minoranza che cercano in ogni modo consensi che altrimenti non avrebbero.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui