Aggressione razzista a Brindisi. Secondo quanto denunciato dal “Forum provinciale per cambiare l’ordine delle cose” tre ragazzi di origine straniera sarebbero stati picchiati con mazze da baseball da parte di persone che avrebbero organizzato una vera e propria ronda anti immigrati. In due sono stati ricoverati all’ospedale Perrino. Si tratta di “Elija K. – spiegano dal Forum -, segretario della comunità cittadina del Ghana, stimato lavoratore e residente a Brindisi da molti anni, e un ragazzo del Senegal, residente attualmente nel dormitorio”.

Le aggressioni sarebbero avvenute la notte tra venerdì 19 ottobre e sabato 20 in due distinti momenti. Un terzo ragazzo si sarebbe salvato, secondo la denuncia, grazie alle urla e all’intervento di un cittadino di Brindisi che ha chiamato la polizia. Il ragazzo senegalese ha subito un forte trauma alla testa e le sue condizioni sono gravi, mentre per il rappresentante della comunità ganese la prognosi è di 30 giorni. Uno dei due individui che lo hanno colpito avrebbero urlato: “Uccidilo, uccidilo”.

“Gli aggressori hanno agito, con vigliaccheria – scrivono i responsabili del Forum -, in due contro uno, nel caso del segretario della comunità del Ghana, e in cinque contro uno negli altri casi accertati. Il Forum censura ogni forma di violenza e il clima razzista che si è creato in città. Abbiamo piena fiducia nelle forze dell’ordine e nella magistratura affinché siano individuati i colpevoli di questa violenza. Noi non vogliamo che razzismo e xenofobia crescano nelle società e nelle democrazie europee. Per questo vogliamo lavorare tutti insieme per far crescere e condividere diritti e opportunità per la costruzione quotidiana di una società sempre più aperta e solidale”.

 

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here