Al via il programma promozionale targato Movimento Turismo del Vino Puglia, che per tutto il mese di novembre porterà nelle città di Merano, Roma e Milano una ventata di Puglia, con degustazioni, eventi a tema e laboratori sensoriali dedicati ai vini e agli evo di qualità del Consorzio, in collaborazione con Buonaterra – Movimento Turismo dell’Olio Puglia.

“Ci aspetta un mese molto intenso – dichiara la presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia, Maria Teresa Varvaglione – ma siamo entusiasti all’idea di raccontare i grandi autoctoni e le denominazioni d’origine pugliesi a un pubblico di alto profilo, all’interno di location uniche. Nel caso di Merano si tratta di un debutto assoluto per il nostro Consorzio, in una cornice d’élite che storicamente seleziona i suoi ospiti con grande accuratezza, mentre a Roma e Milano riproporremo due tipologie di evento che grande successo hanno riscosso nelle scorse edizioni”.

Si parte con il Merano Wine Festival, la prestigiosa manifestazione enologica, giunta alla sua 27esima edizione, che riunisce ogni anno il gotha dell’alta qualità vitivinicola, come momento d’incontro tra i migliori produttori e i consumatori d’élite del mondo enogastronomico. Il Movimento Turismo del Vino Puglia debutta in questa cornice d’eccezione con una serie di attività in collettiva nell’area The Circle, spazio polivalente dedicato all’approfondimento e all’esplorazione dei diversi territori vitivinicoli italiani. Primo appuntamento il 9 novembre, alle 17, con la masterclass dedicata agli autoctoni della Murgia e della Magna Grecia, per un viaggio attraverso alcune delle denominazioni storiche della Puglia, con la degustazione guidata di etichette da Nero di Troia, Primitivo di Gioia del Colle e Primitivo di Manduria.

Si prosegue sabato 10 novembre, alle 12, con la masterclass dedicata ai vitigni autoctoni del Salento, che presenterà in degustazione le migliori declinazioni del vitigno storico del territorio, il Negroamaro. L’esperienza dei Vini di Puglia in terra altoatesina si concluderà ad ora di pranzo, in un’atmosfera più conviviale, con un light lunch a tema, in cui le migliori etichette dei soci del consorzio saranno raccontate in abbinamento ai tre piatti a tema proposti dallo chef resident di The Circle, Roberto Ottone ,del ristorante Le Due Torri – Verona.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here