Gela-Bari si giocherà ma non si sa ancora dove a 48 ore dal fischio d’inizio. Lo stadio siciliano è inagibile, o meglio lo sono le tribune, per questo motivo si gioca sempre a porte chiuse. Il Gela, però, vorrebbe disputare la gara contro il Bari a Licata, ma il club biancorosso non accetta questa proposta, la controfferta è Sancataldo.

Come se non bastasse, giovedì il terreno di gioco dello stadio del Gela è stato vandalizzato e ancora non si sa se sarà pronto per domenica. Sull’argomento, oggi, è intervenuto  il presidente Luigi De Laurentiis a RadioBari. “Noi ci stiamo allenando, siamo pronti a giocare contro il Gela. Se a casa loro stanno accadendo incredibili avventure noi non abbiamo da commentare. Se fino ad oggi hanno giocato a porte chiuse, improvvisamente tutti questi problemi? Solo perché viene il Bari? Ogni partita per noi è importantissima, ho parlato anche stamattina anche con il club manager, pensiamo ad allenare la squadra, punto. Noi abbiamo posizioni sempre pacate, perché parliamo nelle sedi opportune, siamo in contatto con la Lega di D: state tranquilli che la società lavora ad ogni caso, ogni giorno. Non ci facciamo mettere i piedi in testa da nessuno”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here