SABATO, 18 MAGGIO 2024
73,243 ARTICOLI
Dir. resp.:Samantha Dell'Edera
redazione@borderline24.com

Per segnalazioni: +39 375 5535222
73,243 ARTICOLI

Direttore Responsabile: Samantha Dell'Edera
Per segnalazioni:
Cell. +39 375 5535222
Email: redazione@borderline24.com

Calcio, sfida fra ex baresi in Empoli-Atalanta: Caputo ritrova Masiello dopo otto anni

Pubblicato da: Antonino Palumbo | Sab, 24 Novembre 2018 - 11:45

“Il mio gol più bello”, Francesco Caputo, l’ha segnato due anni e mezzo fa: l’assoluzione dalle accuse di frode sportiva nel processo penale di Bari, dopo aver scontato lo stop inflitto dalla giustizia sportiva (ridotta a 12 mesi dal Tnas). Domenica, però, ne cercherà uno altrettanto importante perché di fronte a lui, in Empoli-Atalanta, potrebbe esserci Andrea Masiello, tornato a disposizione del tecnico nerazzurro Gasperini. Masiello, autore fra l’altro di un “famoso” autogol in un derby incriminato con il Lecce, ha scontato due anni e 5 mesi di squalifica per illecito sportivo

Nove gennaio 2011, Bari-Bologna 0-2, reti di Ekdal e Di Vaio. Masiello gioca 90 minuti, Caputo entra al 9′ della ripresa ma non lascia il segno. E’ l’ultima volta che i due giocano assieme. A fine mese l’attaccante di Altamura va al Siena, in estate il difensore toscano inizia la sua avventura all’Atalanta. L’inverno successivo inizierà l’odissea di entrambi – con epilogo di segno opposto – nella vicenda scommesse.

“Non so che effetto mi farà ritrovarlo – ha chiosato Ciccio Caputo dopo aver ricevuto un premio speciale alla ‘Giornata olimpica’ del Consiglio regionale toscano -. Sicuramente è stata una parentesi brutta ma allo stesso tempo quando sono in campo penso solo all’Empoli e a vincere”.

Fuori dal campo, Caputo – 6 gol in 12 partite di campionato, fra cui quelli a Milan, Juventus e Napoli – è invece tornato anche a parlare  di Bari e del Bari in un’intervista a Calcio2000, in edicola questo mese. “Bari è stata la mia prima vera squadra – ricorda Caputo – dopo Altamura e Noicattaro. Parliamo di una squadra e di una città alla quale devo molto e che sento vicina”. E sull’esperienza con Antonio Conte: “L’ho avuto prima a Bari e poi a Siena: è un allenatore eccezionale, un gran lavoratore, che pretende sempre grande impegno da parte di tutti. Credo sia stato fondamentale per la mia crescita, per quello che mi ha dato a livello calcistico ma anche sotto il punto di vista umano”.

(Foto Empoli FC)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24.com
Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

Spettacoli circensi a Bari, Molfetta e...

Due nuovi debutti nazionali di produzioni di teatro ragazzi si accompagnano...
- 17 Maggio 2024

Pitbull azzanna 15enne e bimba di...

Un pitbull ha azzannato una ragazza di 15 anni prima e...
- 17 Maggio 2024

Stress e poco sonno mettono a...

Quando lo stress ci divora o dormiamo male e poco anche...
- 17 Maggio 2024

Droni per il controllo del territorio,...

Consentire alle Forze di polizia di utilizzare aeromobili a pilotaggio remoto,...
- 17 Maggio 2024