“Oggi una limousine lunga cinque metri attendeva una bimba di otto anni”. Inizia così la lettera rivolta alla preside della scuola primaria di Parchitello, quartiere tra Bari e Noicattaro.

Uno sfogo su Facebook per segnalare l’episodio avvenuto all’esterno della scuola pubblica: “Questo modo di fare scuola non mi rappresenta e non avrà il mio consenso. Una scuola dove un dirigente accetta che a un metro di distanza e a un minuto dal tempo e luogo dell’educazione si predichi apparenza, si esibisca sfarzo inopportuno per età e vacuo, si semini discriminazione sociale. Abbiamo appena finito la celebrazione della Giornata della memoria, poi quella nazionale contro il bullismo, ma alimentiamo le differenze, l’esibizione, il valore delle cose materiali”.

(Foto: My Nol Limousine Service)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here