L’Università di Bari ha annunciato il Piano Straordinario di Ricercatori di tipo B adottato dal MIUR con D.M. n. 204 dell’8 marzo scorso che prevede l’assegnazione di ben 35 posti a favore dell’Ateneo barese. Un risultato eccellente che vede l’Università di Bari al primo posto tra le Università pugliesi e, tra le prime nel Mezzogiorno, in netto miglioramento rispetto all’assegnazione del 2018 (quando erano stati attribuiti 25 ricercatori di tipo B).

“Un risultato – spiegano dall’Uniba – frutto dell’impegno costante di tutta la comunità che conferma i progressi continui dell’Ateneo sia nel campo della ricerca, avendo il MIUR valorizzato, ai fini dell’assegnazione sia la valutazione della qualità della ricerca (VQR , migliorata di ben 10 punti), sia il numero di immatricolati (in crescita) e iscritti in corso (in netta diminuzione i fuori corso)”.

Il Rettore Antonio Felice Uricchio esprime “un pieno apprezzamento per il nuovo piano del MIUR che consente un importante investimento di risorse in favore di giovani studiosi che consentiranno di sostenere l’offerta formativa e promuovere la ricerca di qualità”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here