aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

I consiglieri regionali Francesco Ventola, Ignazio Zullo e Giannicola De Leonardis di Direzione Italia hanno presentato in conferenza stampa una mozione che chiede la revoca del commissario straordinario Massimo Cassano dalla guida dell’Arpa.

“L’Arpal, Agenzia regionale per le Politiche Attive del Lavoro – hanno denunciato – deve essere a tutti gli effetti un’agenzia regionale al pari delle altre, anzi più importante delle altre visto del delicato compito che svolge, e non il comitato elettorale del partito, Puglia Popolare, del commissario straordinario, Massimo Cassano. Per questo chiediamo al presidente Emiliano di procedere immediatamente alla revoca della nomina “politica/elettorale” e procedere alla selezione e nomina di un direttore generale “tecnico”. Lo chiediamo con una mozione urgente che sarà discussa il prossimo 24 aprile in Consiglio regionale perché riteniamo che, anche nell’interesse della maggioranza di centrosinistra, non vi siano ombre sulle centinaia di assunzioni che l’Arpal dovrà effettuare nei prossimi mesi e, quindi, onde evitare che il commissario Cassano operi più da leader del movimento politico ‘Puglia Popolare’, da poco alleato con il presidente Emiliano. Perché ci sono politici che come ‘uccelli migratori’ preferiscono migrare al ‘caldo’ del potere piuttosto che rimanere al ‘freddo’ dell’opposizione”.

“E’ bene ricordare – continuano –  che solo un anno fa è stato candidato alle Politiche in un collegio in quota Forza Italia e ora con tutto il suo movimento ‘Puglia Popolare’ è passato armi e bagagli al servizio del presidente Emiliano in vista delle prossime elezioni amministrative a Bari, come a Lecce e Foggia, ma soprattutto in vista delle Regionali del prossimo anno. Per questo reputiamo inopportuno che in questo periodo, di legittima campagna elettorale, Cassano rivesta il doppio ruolo di leader politico e commissario dell’Arpal”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui