«I miei sette gol? Belli ma conta di più essere ad un passo dall’obiettivo promozione. Il successo con il Portici era fondamentale. È stata la vittoria più importante: pareggiando o perdendo avremmo dato fiducia alla Turris inseguitrice». Il difensore-bomber del Bari, Valerio Di Cesare, salterà la prossima gara per squalifica, ma non ha perso l’occasione per caricare la squadra in vista della trasferta in Sicilia, in calendario giovedì prossimo.

Ieri al San Nicola, contro i campani, ha siglato il gol dell’iniziale vantaggio dell’undici di Cornacchini (la gara è poi finita 2-1). «Andiamo a Troina serenamente – ha aggiunto – per fare la nostra partita ed ottenere i tre punti. Mi dispiace non esserci. L’arbitro mi ha ammonito al primo fallo. Pazienza».

«Goleador a sorpresa? Potevo farne anche di più – ha spiegato il marcatore – in questo torneo: a Portici all’andata e con il Città di Messina me ne sono mangiati di belli, ho preso due pali con l’Acireale e uno a Marsala…». «A Troina potremmo vincere e festeggiare la promozione. Non ci sarò e mi dispiace. In Sicilia – ha concluso Di Cesare – troveremo un ambiente carico e un terreno in sintetico che mi dicono duro come il cemento».

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here