Cabtutela.it
acipocket.it

Ventisette ulivi infetti da Xylella, indicati dall’Osservatorio Fitosanitario Regionale, vengono abbattuti in queste ore da una ditta specializzata incaricata dall’Arif e alla presenza di agenti fitosanitari dell’Agenzia. La zona interessata si trova fra Latiano e Francavilla Fontana a pochi chilometri dalla Statale 7 Appia.

I tecnici  intervengono per primi e tagliano i rami più grossi, quindi si procede con la sramatura e il depezzamento, quindi un escavatore eradica i tronco con relative radici, per finire con la trinciatrice che tritura il fogliame. Il tutto resta a disposizione del proprietario del terreno.

“Un’operazione necessaria – sottolinea il Commissario straordinario Oronzo Milillo che ha voluto seguire sul campo i primi abbattimenti- un’operazione che abbiamo voluta intraprendere nonostante, il periodo ferragostano e nonostante qualche collo di bottiglia burocratico che ha rallentato leggermente la tabella di marcia. Ma recupereremo in breve tempo. Entro il 15 settembre contiamo di portare a termine 650 abbattimenti. Ora sta operando una sola ditta molto bene attrezzata ma abbiamo una lista di ben 26 ditte cui attingeremo per il prosieguo dei lavori, tenendo presente territorialità e professionalità delle stesse. Alle indicazioni dell’Unione europea rispondiamo con i fatti e con celerità”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui