Turisti stranieri, soprattutto tedeschi, under 40 e con l’idea di salvaguardare l’ambiente. E’ l’identikit del viaggiatore che sceglie di scoprire la città di Bari a bordo dei monopattini elettrici, un nuovo trend della mobilità urbana che spopola anche nelle visite guidate.

Il dispositivo di trasporto personale, ecologico, si noleggia dai 25 ai 35 euro l’ora. Elettrico, ha un’autonomia di circa 40 km e non supera gli 8 km/h.

Il servizio è offerto direttamente sulle navi da crociera o a terra, all’interno del porto da parte dello staff di Veloservice. “Le nuove generazioni lo apprezzano molto – spiega Paco Ricchiusti, socio Veloservice -. Il problema annoso in città è che manca una pista ciclabile sul lungomare”. Infatti i turisti sono costretti a percorrere i marciapiedi tra pali e pedoni, oppure sono obbligati a lunghe attese ai semafori senza priorità sugli altri veicoli a motore.

Cresce il turismo da “city break”. Una città di medie dimensioni in cui trascorrere il fine settimana all’insegna del relax e del buon cibo. La formula sembra funzionare soprattutto grazie ai voli low cost. Invece sul fronte crociere, “negli anni – aggiunge Ricchiuti – constatiamo un calo della spesa da parte dei croceristi quando scendono dalla nave. Forse a causa delle forme all inclusive o al tempo limitato da poter trascorrere nel centro”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here