Cabtutela.it
Aproli

Fse si è impegnata a introdurre tre nuove corse di bus sostitutivi del servizio ferroviario nel Sud Barese, durante una riunione in Regione convocata dall’assessore ai trasporti Giovanni Giannini, su richiesta dei sindaci di Triggiano, Capurso, Cellamare, Noicattaro e Rutigliano, che hanno lamentato ancora criticità nelle fasce orarie del pendolarismo di lavoratori e studenti, nonostante il netto miglioramento rispetto ai primi giorni di scuola.

Lo sottolinea la Regione Puglia in una nota. Nella stessa fascia oraria (7.30-8) si sovrappone infatti utenza lavorativa e studentesca, con orari degli istituti scolastici estremamente differenziati. Su invito dell’assessore a cercare soluzioni, prosegue la nota, i rappresentanti Fse si sono impegnati «innanzitutto a potenziare l’offerta attraverso l’introduzione di tre nuove corse: Capurso-Bari delle 7.45; Triggiano-Bari delle 7.20; Rutigliano-Bari delle 7.25». Inoltre, su richiesta di Giannini le Fse si sono impegnate anche a «valutare e prevedere una ipotesi di riorganizzazione e ottimizzazione del servizio sostitutivo sulle relazioni: Noicattaro-Rutigliano-Castellana e Noicattaro -Rutigliano-Conversano, inclusi i servizi per la raggiungibilità del capoluogo (Bari) da tutti i comuni coinvolti dall’interruzione della linea ferroviaria, da presentare entro il prossimo lunedì 30 settembre in Assessorato».

Sempre lunedì, Fse proporrà di attrezzare le fermate in alcuni Comuni con ricadute di riqualificazione urbana.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui