Cabtutela.it
acipocket.it

«Prende il via un’avventura entusiasmante, una grande sfida per un rinnovato sviluppo del Politecnico seguendo le scelte del mio predecessore Eugenio Di Sciascio che ringrazio per la sua programmazione lungimirante che ha reso l’istituzione sempre più interessante ed attrattiva per studenti ed imprese». Con queste parole il nuovo rettore del Politecnico di Bari, Francesco Cupertino si è insediato stamattina, nel corso di una affollata cerimonia nell’aula magna, insieme con la prorettrice vicaria, Loredana Ficarelli, la direttrice generale, Anna Sirica, che lascia analogo incarico all’Agenzia Spaziale Italiana.

«Negli ultimi cinque anni c’è stato un aumento del 35% delle immatricolazioni – ha precisato Cupertino – ed un allineamento tra studenti che seguono i corsi della triennale e che proseguono con la laurea magistrale mostrando così una crescente fiducia nell’istituzione da parte degli studenti e delle loro famiglie». «Tra l’altro il Politecnico di Bari – ha proseguito – si posiziona al 87esimo posto su oltre 350 delle università più giovani, con 50 anni di vita, a livello europeo ex equo con l’ateneo di Bordeaux(Francia)». Cupertino ha assicurato il suo impegno nella concretizzazione dei temi proposti in campagna elettorale: benessere, qualità e sviluppo e ha ricordato che è stata già avviata una ‘app’ per far accedere gli studenti ai dati della segreteria velocizzando così le procedure.

«Al più presto – ha aggiunto – vogliamo creare un ufficio per studiare i progetti internazionali a contatto con le imprese per valorizzare così la ricerca». «Il campus universitario sarà sempre più bello, accogliente e vivibile – ha detto Cupertino – saranno ristrutturate le aule, il nuovo Rettorato che si sta già costruendo sarà una ‘casa di vetrò per garantire trasparenza alle azioni, vogliamo attuare un progetto di welfare per studenti e personale per migliorare la complessiva qualità di vita puntando su mobilità, energia e ambiente». Tra i progetti del neo-Rettore c’è «l’investimento nella didattica dell’aerospazio e sulla prima Scuola di volo suborbitale facendo capo all’aeroporto di Grottaglie(Taranto)». «Sono orgoglioso – ha concluso – di avere firmato il mio primo contratto come Rettore in favore di una donna, Anna Sirica, che per competenza, preparazione, mentalità e capacità gestionale sarà il mio giusto affiancamento nel ruolo di Direttore Generale». «Faremo squadra – ha detto Anna Sirica – con l’obbiettivo di far crescer sempre più il Politecnico attraverso un impegno sempre maggiore per didattica e ricerca».

 

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui