L’amministrazione comunale ha approvato il bando per l’assegnazione di 347 buoni scuola, dell’importo di 600 euro ciascuno (al lordo della ritenuta d’acconto del 4%), a copertura parziale delle rette di frequenza per l’anno scolastico 2019/2020, presso le seguenti scuole dell’infanzia paritarie private convenzionate con il Comune di Bari:

  • Baby Club V. Devitofrancesco – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Filippo Smaldone – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Flyfamily – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Giardino Dei Bimbi – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Girotondo Club – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Heidi – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Ist. Margherita – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Ist.Ss Rosario – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • L’albero Azzurro – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Ist. Madre Clelia Merloni – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Scuola Dei Fiori – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Snupy – FISM (Federazione italiana scuole materne)
  • Annibale Maria Di Francia
  • Beata De Mattias
  • Comete’
  • Dicagno Abbrescia Cresciabari
  • Il Girasole
  • Istituto Sacro Costato
  • Monsignor Sanna
  • New Snoopy
  • P. Alberotanza
  • Pinocchio
  • P. Modugno
  • Preziosissimo Sangue
  • S.Ti Sebastiano E Domenica
  • Villa Dei Cedri

La domanda di accesso al contributo dovrà essere compilata utilizzando il modulo in distribuzione presso la Ripartizione P.E.G.L. – via Venezia 41 – ovvero disponibile sul sito internet del Comune di Bari a questo link, e dovrà essere spedita a mezzo del servizio postale, con raccomandata a.r. indirizzata al Comune di Bari – ripartizione P.E.G.L. – via Venezia 41- 70122 Bari – o direttamente agli uffici della ripartizione.

Le domande dovranno pervenire entro il termine perentorio del 20 novembre 2019, a pena di esclusione.

I beneficiari devono rientrare nelle seguenti condizioni di ammissibilità:

  • nucleo familiare residente nel Comune di Bari;
  • reddito ISEE compreso tra 0 e 25.000,00 euro, quale risulta da attestazione ISEE in corso di validità al momento della presentazione della domanda. È richiesto l’ISEE minorenni per i minori figli di genitori non conviventi.

Al fine della formazione della graduatoria, saranno considerati, a parità di reddito ISEE, i seguenti criteri di priorità:

  • famiglie con entrambi i genitori                                                                                punti 2
  • inserimento nelle liste d’attesa delle scuole di infanzia  statali e/o comunali             punti 2

A parità di punteggio, si procederà mediante sorteggio.

Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi alla dottoressa Caterina Valrosso o alla signora Lucia Cataldo, ripartizione Politiche educative e giovanili e del Lavoro, via Venezia 41 – tel. 080 5773809/3826.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here