I carabinieri di Palo del Colle, in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Bari su richiesta della Procura, hanno arrestato per   maltrattamenti, minacce, estorsioni  e danneggiamenti, commessi in danno dell’ex fidanzata, un 33enne.

La donna, intenzionata ad interrompere una relazione sentimentale che durava da circa due anni, dopo aver espresso il suo intento all’uomo,  ha iniziato a subire  continue minacce, maltrattamenti e richieste estorsive, culminate, nel giro di pochi giorni, con il danneggiamento di due autovetture mediante incendio. Tutto perché il 33enne non accettava la fine della relazione. Giunta al culmine della sopportazione, la donna ha presentato denuncia ai carabinieri. I militari, coordinati dalla Procura della Repubblica di Bari, in brevissimo tempo, hanno acquisito tutti i riscontri e gli elementi probatori idonei a comprovare le responsabilità dell’uomo sui fatti denunciati e nel giro di pochi giorni, su richiesta della Procura di Bari, il Gip del locale Tribunale ha emesso, con urgenza, un’ordinanza di custodia cautelare che è stata subito eseguita dai militari della Stazione di Palo del Colle, sottoponendo agli arresti domiciliari il 33enne e ponendo così un  freno a condotte che avrebbero potuto evolversi in fatti ancora più gravi.

Le richieste estorsive denunciate dalla donna riguardavano piccole somme di denaro che, di volta in volta, da diverso tempo, il 33enne si faceva consegnare per placare la sua condizione di assuntore di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here