Inizia a intensificarsi, soprattutto in alcune regioni, la circolazione del virus dell’influenza. Da metà ottobre ad oggi sono stati 767.000 i casi segnalati, di cui 152.000 solo nella settimana passata. A rivelarlo è il bollettino Influnet, che riporta i dati della sorveglianza della sindrome influenzale coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss). In Puglia la fascia più colpita è quella dei bambini tra i 0 e 4 anni: il 4,71 per mille dei residenti h avuto l’influenza nell’ultima settimana, circa 500 piccoli.

Nella 48esima settimana del 2019, dal 25 novembre al primo dicembre, 791 medici sentinella hanno inviato dati sulla frequenza di sindromi influenzali e l’incidenza totale è di 2,52 casi per mille assistiti, ma raddoppia nella fascia di età tra 0 e 4 anni raggiungendo i 5,54 casi per mille. In quasi tutta Italia il livello di incidenza è sotto la soglia base tranne in Piemonte, Lombardia, Provincia autonoma di Trento e Abruzzo, dove è leggermente più alto. Anche se, sottolineano gli esperti dell’Iss, “l’incidenza osservata in alcune regioni è fortemente influenzata dal ristretto numero di medici e pediatri che hanno inviato, al momento, i loro dati”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here