Cabtutela.it

Emergenza vandalismo a San Girolamo. Dai portoni devastati ai citofoni distrutti, dagli estintori svuotati e gettati in mare ai portici del nuovo lungomare trasformati in bagni pubblici, con le transenne divelte, le finestre usate per lanciare uova o peggio, e danni anche ai marmi. I residenti chiedono ormai da tempo un presidio delle forze dell’ordine soprattutto dal tardo pomeriggio fino a notte. Perché la situazione sta pian piano degenerando e a causare la maggior parte dei problemi sarebbe una banda di ragazzini, tra i 12 e i 15 anni.

Tanti gli appelli anche al sindaco Antonio Decaro, alla polizia locale e alle altre forze dell’ordine. I residenti sono esasperati e chiedono quindi un pronto intervento: “Ogni giorno contiamo i danni – spiegano – basta con il menefreghismo, qui c’è bisogno di fare subito qualcosa perché la situazione sta davvero degenerando. Prima le chiamavano “ragazzate di Halloween” ora succede ogni sera”.

(foto Facebook – La Voce di San Girolamo – Fesca)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui