Cabtutela.it

L’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Tuglie (Lecce), Antonio Gabellone, ex presidente della Provincia e coordinatore provinciale di Fratelli di Italia, è stato aggredito giovedì sera nella sua farmacia. Gabellone è  stato minacciato e aggredito da un uomo del posto che è stato poi bloccato dai carabinieri.

“Si tratta di una persona che ha perso il lavoro – spiega Gabellone – e che già in passato se l’è presa con il sindaco di Tuglie”. “Ieri – ricorda a Repubblica – è venuto prima in Comune e poi quando sono andato nella mia farmacia mi ha raggiunto lì e per circa un’ora mi ha minacciato. Poi ha provato a passare dietro il bancone, buttando per aria anche un espositore. In farmacia arrivava gente e l’ho invitato ad andare via, ma lui mi ha afferrato la camicia mettendomi le mani sul petto. A quel punto ho chiamato i carabinieri”. Solidarietà è arrivata da Fratelli di Italia e da Raffaele Fitto.  “Antonio – ha detto Fitto –  è l’emblema di tanti amministratori locali che quotidianamente e in solitudine devono fronteggiare le emergenze socio-occupazionali dei propri cittadini. Amministratori in trincea e con le armi spuntate, ma considerati ‘ ‘bersagli’ per eccellenza”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui