Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Una cellula investigativa per il contrasto del fenomeno dei furti di autovetture ha scovato e individuato tre ladri d’auto. A finire sotto la loro lente d’ingrandimento è stata una berlina, munita di targa risultata rubata in Bisceglie il 22 ottobre scorso, che compariva nei sistemi di videosorveglianza in occasione di diversi furti d’auto commessi nella zona. Da qui le ricerche diramate a tutte le pattuglie e soprattutto la predisposizione di posti di controllo sulle principali arterie stradali di accesso alla città.

Ieri sera la svolta. Una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Andria  ha intercettato la berlina sospetta e l’ha fermata sulla strada esterna Boccotero agro del Comune di Corato (Ba), procedendo al controllo dei tre occupanti, identificati nei pregiudicati F.D. 37enne, D.S. 35enne e S.C. 29enne, originari di Andria.

L’auto, con le suddette targhe rubate, non è risultata oggetto di furto, nè immatricolata in Italia. Nel corso della perquisizione veicolare, i militari operanti hanno rinvenuto materiale ed attrezzi utilizzati per i furti di auto, arnesi da scasso, due targhe di nazionalità tedesca e due targhe italiane, un dispositivo per inibire sia le comunicazioni radio delle forze dell’ordine che i localizzatori GPS, due centraline elettroniche ed abbigliamento vario utilizzato per camuffarsi, tutto sottoposto a sequestro.

Per i tre occupanti sono così scattate le manette per riciclaggio e furto aggravato e su disposizione della competente A.G., sono stati associati presso la Casa Circondariale di Trani.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui