Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

A causa delle forti raffiche di vento un albero è precipitato sulla strada provinciale Bari-Modugno, che è al momento chiusa al traffico.

Inoltre, in mattinata sono rimaste bloccate al largo di Bari tre traghetti con un totale di 524 passeggeri e oltre duecento persone di equipaggio, oltre a due navi cargo. Le tre navi passeggeri sono la AF Francesca della Adria Ferries (168 viaggiatori e 60 componenti di equipaggio) e la Righel II della Ventouris Ferries (188 passeggeri e 49 equipaggio) provenienti da Durazzo (Albania) e la Superfast (168 passeggeri e 56 equipaggio) proveniente dalla Grecia. Hanno posto la prua rivolta a Nord cercando protezione al largo dei vicini porti di Trani, Molfetta e Manfredonia, in attesa che il vento scenda almeno a 30 nodi e possa consentire le manovre di ingresso e attracco nel porto di Bari. Una situazione di disagio per i passeggeri dei traghetti, che però al momento non desta preoccupazione.

Il brusco calo delle temperature delle ultime ore ha imbiancato le vette più alte in provincia di Foggia. Sui Monti Dauni la neve è caduta a Faeto e a Monteleone (il comune più alto della Puglia) che raggiungono quote superiori ai 600-700 metri di altezza, con piccoli accumuli di 3-4 centimetri lungo i margini delle strade. Le previsioni per le prossime 24 ore parlano di precipitazioni nevose anche al di sotto dei 500 metri. Al momento non si registra alcun tipo di disagio lungo le strade, la circolazione è garantita anche ai mezzi pesanti. Forti raffiche di vento invece hanno colpito anche i maggiori centri della Capitanata, oltre alla provincia di Bari, con rami spezzati e alberi caduti a Foggia città senza però provocare feriti. Mare in burrasca sul Gargano, con forte vento di Tramontana.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui