Cabtutela.it
acipocket.it

Nuove regole sono state disposte per l’accesso allo Scap (il servizio di pediatria attivo nei festivi e prefestivi) e ai reparti, per ridurre gli affollamenti e quindi le possibilità di contagio da coronavirus.

Per lo Scap sarà evitato l’accesso diretto. Attivo un primo contatto telefonico o citofonico, con raccolta di informazioni utili alla prevenzione e al controllo dell’infezione.

“Noi medici siamo a disposizione – scrive il pediatra Antonio Di Mauro – voi pazienti  dimostrate il vostro senso di responsabilità: non entrate nell’ambulatorio senza aver prima concordato telefonicamente la visita; entrate  in sala d’attesa possibilmente solo quanto esce il paziente precedente, o comunque quando non ci sono altri pazienti in attesa; tenete in braccio il bambino se non è in grado di stare fermo seduto nell’attesa della visita; controllate che il  bambino tocchi il meno possibile le attrezzature dello studio”. Qui i numero per gli scap:

Scap Monopoli 0804149360
Scap Giovanni XXIII 080 5596843
Scap San Paolo 0805843697
Scap Molfetta 0803357422
Scap Bitonto 0803737256
Scap Altamura 0803108215
Scap Corato 0803608615

Anche la Asl ha diramato nuove disposizioni. In caso di conflitti e di mancato rispetto, c’è l’obbligo di chiamare le forze dell’ordine. Sono stati disposti accessi limitati ai reparti (solo un parente e sempre lo stesso) e l’obbligo di igienizzare le mani in entrata e in uscita. L’appello è di evitare anche il contatto con le  suppellettili degli ospedali. Anche l’accesso agli ambulatori deve avvenire singolarmente.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui