Cabtutela.it
acipocket.it

C’è Bianca Guaccero e c’è Giuliano Sangiorgi; c’è Michele Riondino ed Ermal Meta; Mietta e Nicola Ventola, c’è Mariella Nava e Alessandro Greco. In tanti stanno condividendo sui social la campagna a sostegno del sistema sanitario pugliese: in pochissimo tempo “Eccomi Puglia. Uniti contro il Covid19”, avviata da Regione Puglia e Protezione civile regionale, ha già tanti testimonial d’eccezione che hanno aderito con grande spontaneità e motivazione.

Un invito a donare per sostenere il sistema sanitario e di protezione civile, per far sentire tutto il sostegno possibile a medici, infermieri e operatori sanitari, per rafforzare le terapie intensive, acquistare i DPI, i dispositivi di protezione individuali fondamentali per la garantire la sicurezza del personale medico e paramedico nello svolgimento del loro lavoro.

E poi ancora un invito a donare per acquistare i ventilatori polmonari, anche questi indispensabili per governare l’emergenza Coronavirus. Si ricorda che la raccolta fondi è nata dal basso, spontaneamente, e ha già superato il traguardo di 2 milioni di euro raccolti, attraverso donazioni che vanno da 1,50 euro a 400mila euro, fatte non solo dai pugliesi ma anche dagli amici della Puglia nel mondo. Tutti i video sono disponibili sulla pagina Instagram della Regione Puglia https://www.instagram.com/regionepuglia/.

Ricordiamo inoltre che chiunque vorrà sostenere la campagna della Regione Puglia e della Protezione civile regionale, potrà effettuare una donazione attraverso versamento su conto corrente, con queste coordinate bancarie:

IBAN:  IT51 C030 6904 0131 0000 0046 029

SWIFT / BIC CODE: BCITITMM

Intestato a REGIONE PUGLIA

Causale DONAZIONI CORONAVIRUS REGIONE PUGLIA

Ed è possibile donare utilizzando PAYPAL, con carta di credito, attraverso questo link:

https://protezionecivile.puglia.it/donazioni/


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui