Cabtutela.it

Ha trasformato la propria attività commerciale, chiusa per le misure anti Coronavirus, in un deposito di droga. È quanto hanno scoperto gli agenti della polizia che hanno arrestato un 26enne foggiano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. All’interno del negozio che si trova in viale Michelangelo, zona semi centrale della città, i poliziotti hanno recuperato e sequestrato cinque chili di marijuana, suddivisa in più involucri e pronta per lo spaccio.

Il 26enne aveva già dei precedenti specifici: a novembre scorso era stato arrestato con altri tre complici, perché trovati in possesso di quasi 100 chili di marijuana che stavano confezionando in un magazzino. (ansa)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui