aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

Come disposto dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a Bari ripartono i mercati settimanali di merci varie, a partire da quello di viale Di Maratona. Però questa mattina, 18 maggio, solo una parte dei commercianti ha scelto di allestire le bancarelle a causa delle conseguenze economiche del lockdown da coronavirus.

Massiva la presenza della polizia locale per gli accessi contingentati (foto in basso). Non si segnalano assembramenti anche se la larghezza dei viali mercatali impedisce di mantenere costantemente una distanza di sicurezza di almeno un metro tra i clienti. Rispettato l’obbligo di indossare le mascherine e i commercianti hanno fornito guanti e gel igienizzante.

“Siamo stati l’ultimo comune pugliese a chiudere e il primo a riaprire al termine – spiega Paolo Gonnella, portavoce di Riparte la Puglia – l’80 per cento degli ambulanti è rimasto fermo. In molti non riescono ad acquistare la merce estiva, non ci sono state date le garanzie dallo Stato e dalla Regione. Siamo alla disperazione, mancano i fondi che sono stati promessi. A breve cercheremo di manifestare il nostro malumore sotto il palazzo della Regione, un grido di aiuto perché in queste condizioni non riusciremo nemmeno ad arrivare a fine mese. Andremo da Emiliano a chiedere dei fondi”.

“Il mercato è nato per assembramento e passeggiare – continua Lorenzo Rafaschieri, sindacato Goia – in questo modo siamo penalizzati. Faccio l’ambulante da 38 anni e me la sono cavato da solo e adesso il governo non ci ha aiutato siamo tutti in difficoltà. I piccoli imprenditori non hanno il danaro per la merce di stagione e per le tasse.

Domani si procederà con le aperture dei mercati di via Vaccarella a Carbonara e di via Del Turco a Palese, mercoledì di via Caldarola a Japigia, di via Udine a Santo Spirito e di Torre a Mare, giovedì piazzale Lorusso (più difficile da gestire a causa dei vari accessi alla piazza) , venerdì del San Paolo e sabato in via Madre Teresa di Calcutta.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui