Cabtutela.it

Questa mattina, al Comune di Bari, l’amministratore della NewAge Spa di Corato Pino Magno, società che detiene il marchio Umbro Italia, ha consegnato ufficialmente al sindaco Antonio Decaro il ricavato delle vendite delle t-shirt che Umbro Italia ha messo in vendita nell’ambito della campagna solidale “Tutti in Gioco”, dedicata alle famiglie baresi in difficoltà, con il patrocinio dell’assessorato al Welfare.

Sono 4.000 euro i fondi raccolti, che saranno utilizzati in parte per l’acquisto di buoni alimentari e altre necessità di chi in questo momento ne ha maggiore bisogno e in parte per l’acquisto di buoni libro per bambini e ragazzi in situazione più fragili, non solo per condizione economica ma anche con meno occasioni di poter accedere a spazi e contesti socio culturali. È questo il risultato della campagna solidale “Tutti in Gioco”, promossa da Umbro Italia in collaborazione con l’assessorato al Welfare del Comune di Bari.

Il progetto ha visto coinvolte quattro librerie della rete di Bari Social Book, dove sono state vendute le t-shirt del penultimo Bari di serie B, quello della stagione 2016/2017, personalizzate con lo slogan “Tutti in Gioco”.

“Siamo consapevoli che si tratti di una goccia rispetto ai bisogno della comunità barese”, sottolinea Pino Magno, “ma siamo comunque felici di aver dato il nostro contributo, soprattutto attraverso un messaggio significativo. Tutti dobbiamo sentirci in campo in questa difficile battaglia per uscire dall’emergenza, che non è solo sanitaria, ma anche di tipo economico e sociale. Abbiamo ottenuto una bellissima risposta, circa 700 le maglie vendute. Ed altre restano in vendita sul nostro sito, con l’impegno a rimpinguare il fondo messo a disposizione del Comune di Bari”. Restano infatti a disposizione sul sito https://www.umbroitalia.it/it/tutti-in-gioco-bari soprattutto maglie per ragazzi dagli 8 ai 12 anni.

“Ringrazio i responsabili di Umbro per aver avuto l’attenzione e la sensibilità nel voler condividere questa campagna con il Comune di Bari e per l’aiuto offerto ai nostri concittadini, in particolare quelli più giovani”, aggiunge il sindaco Antonio Decaro. “Tutti i contributi che abbiamo ricevuto nel corso di questa emergenza, dal più piccolo al più grande, sono simboli di speranza e di fiducia nella nostra comunità e io non posso che ringraziare tutti per quanto hanno fatto e continuano a fare per la città di Bari”.

Umbro questa mattina ha donato, inoltre, alcune centinaia di maglie destinate ai bambini, protagonisti di alcune iniziative che si sono distinte durante il periodo dell’emergenza sanitaria. “Un’iniziativa che ancora una volta coniuga il mondo della cura e dell’infanzia al mondo della lettura e delle attività produttive”, ha concluso Francesca Bottalico. “La rete Bari Social Book e la rete delle librerie, che sento di ringraziare dal profondo, in questi anni hanno contribuito insieme a noi diffondere l’idea di una cultura per tutti favorendo pari accessibilità all’acquisto di libri. Le ulteriori magliette regalate diventeranno un dono per i bambini e le bambine che hanno sostenuto gli anziani soli in questi mesi con le loro letterine e per i bambini che parteciperanno alle attività estive promosse dall’assessorato al Welfare questa estate nell’ambito del bando “Famiglie …in ripartenza”. L’amministratore di NewAge questa mattina ha annunciato al sindaco Decaro che Umbro Italia intende promuovere altre iniziative di solidarietà in favore dei cittadini baresi.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui