Cabtutela.it
acipocket.it
Da lunedì 23 a venerdì 27 novembre, sulla piattaforma Zoom, l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, hub italiano dell’EIT Food, l’European Institute of Innovation and Technology, insieme a Tecnopolis e in collaborazione con Confindustria Puglia, proporrà “EIT Food – Italian Innovation Festival”.

“Sarà una cinque giorni di approfondimento su varie tematiche – ha affermato Barbara De Ruggieri, project manager dell’EIT Food Hub Italia – in ambito agroalimentare. Attraverso workshop e seminari, ai quali parteciperanno esperti del settore, consulenti e potenziali clienti, si punterà a promuovere la diffusione di buone pratiche, a mettere in relazione nuove start up con possibili investitori, aumentando la relazione tra ricerca e mondo dell’industria”.

Gli incontri si svolgeranno principalmente di mattina e tutti on line, per ragioni di sicurezza e di contrasto alla diffusione del Covid-19. Saranno gratuiti e con registrazione tramite il seguente link: https://www.eventbrite.com/o/eit-food-hub-italy-31798277659. Si inizierà lunedì, con l’evento “Start up networking: round tables with stakeholders”, durante il quale saranno presentate circa 18 nuove realtà tecnologiche e di impresa, provenienti da tutta Italia. Nella seconda giornata si terrà un seminario di presentazione tra presente e futuro, del settore agroalimentare e delle iniziative realizzate da EIT. “Informarsi, formarsi e aggiornarsi” sarà l’appuntamento di mercoledì, un workshop pensato per gli operatori del settore sull’editoria specializzata, formazione professionale, assistenza tecnica, fiere, esposizioni e mostre, come strumento di autoaggiornamento e training. Sarà incentrato sul progetto “Sudaps” dell’Università di Torino, dedicato ad allevatori, produttori e consumatori del settore lattiero caseario,il workshop della quarta giornata, che sarà strutturato in due momenti, uno che si terrà nel corso della mattinata dedicato agli allevatori e l’altro nel pomeriggio ai produttori. Anche l’ultimo appuntamento, che rientra nelle attività della “Notte Europea dei Ricercatori”, si svolgerà nel pomeriggio, con la presentazioni di ricerche a livello avanzato da parte dei ricercatori dell’Università degli Studi di Bari alla presenza di aziende.

“Con questi eventi puntiamo a coinvolgere non solo studenti, professionisti ed esperti, ma anche i consumatori. Quindi sarà un Festival aperto a tutti, che avrà l’obiettivo di dare la massima diffusione alle priorità dell’EIT Food, cioè stimolare l’innovazione del settore agroalimentare italiano, con un focus principale sulle necessità dell’utente finale”.

Riconvertito come evento on line, il festival, che sarà trasmesso anche in streaming sul canale Youtube della EIT Food Hub Italy, è l’attività finale del programma svolto dall’Università degli Studi di Bari, nel triennio 2018-2020. Questo, si sarebbe dovuto svolgere durante “Innova Food Tech”, fiera sull’innovazione dell’alimentazione in programma a fine novembre nella Fiera del Levante in collaborazione con Confindustria Puglia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui