Cabtutela.it
acipocket.it

Frantumano i vetri di un’auto per rubare il contenuto di una busta poggiata sui sedili posteriori. E’ accaduto a Bari, nel quartiere Madonnella.  Vittima un cittadino che, in particolare, aveva parcheggiato la sua automobile nei pressi di piazza Diaz. Ma non si tratta di un caso isolato.

Alla denuncia, effettuata sui social, sia sul proprio profilo, sia all’interno del gruppo “Sei di Madonnella se”, si sono susseguite tante conferme da parte dei cittadini, che, in particolare, hanno sottolineato che non si tratta di un evento raro, al contrario.

La consapevolezza di non poter più parcheggiare in quella zona, ma in particolare in alcune vie specifiche del quartiere, si fa più forte giorno dopo giorno. Sono in molti, infatti, a denunciare una situazione ormai all’ordine del giorno. Un cittadino, per esempio, spiega nei commenti, con non poca rabbia, di essere stato vittima per tre volte di atti di questo genere.

“Stanno facendo strage – commenta una donna – a mia madre il parabrezza un paio di settimane fa e stanotte un’Audi in corso Sonnino”- conclude. Ma i problemi, stando a quanto scrivono i cittadini, non riguarderebbero soltanto i furti. La vittima, protagonista dell’ultimo atto, ha anche interpellato il sindaco Antonio Decaro in un commento, chiedendo aiuto in merito ad altre questioni che vedono il quartiere ormai vittima di abbandono e degrado.

“Queste sono le scene che noi cittadini residenti siamo costretti a subire ogni settimana – ha scritto in un commento – oltre ai vandali che da anni scambiano il depuratore davanti alla scuola come bagno pubblico portando le persone ad utilizzare la mascherina a prescindere dal Covid, nessuna autorità ha mai mosso un dito. Aiutateci” – conclude con un tono di rabbia misto a disperazione.

(Foto Facebook)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui