Cabtutela.it
acipocket.it

Un protocollo d’intesa tra la Prefettura di Bari e la locale Asl per contrastare il fenomeno della tossicodipendenza grazie ad una precoce presa in carico dei soggetti segnalati per l’uso di sostanze stupefacenti. È quanto sarà sottoscritto domani, alle 10, dal prefetto di Bari, Antonia Bellomo, dal direttore generale dell’azienda sanitaria locale, Antonio Sanguedolce e dal direttore del dipartimento Dipendenze Patologiche, Antonello Taranto, che si incontreranno nella sede della stessa Prefettura. 

L’accordo ha l’obiettivo di offrire una risposta rapida ed efficace ad un contesto complesso che, come segnalano studi e ricerche a livello nazionale e regionale, evidenzia aspetti che destano preoccupazione sia per il consumo di sostanze stupefacenti già a partire dalla giovane età, sia dalle conseguenti – e sempre più frequenti – forme di dipendenza.

Il Protocollo rappresenta lo strumento operativo finalizzato a connettere le competenze e le funzioni del nucleo operativo Tossicodipendenze (NOT) della Prefettura, con le professionalità specializzate che, all’interno del dipartimento Dipendenze Patologiche della Asl di Bari, sono impegnate sui temi sensibili della tossicodipendenza, non solo sul versante del contrasto ma anche su quello della prevenzione del fenomeno.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui