Cabtutela.it
acipocket.it

Un percorso partecipativo propedeutico al progetto di restauro di piazza Umberto. E’ quanto promosso dall’amministrazione comunale, tramite l’Urban Center, in collaborazione con il DICATECh del Politecnico di Bari e con l’Università degli Studi di Bari. Il progetto, in particolare, sarà redatto nei prossimi mesi. L’atteso restauro dei giardini sarà curato dall’ingegnere Maurizio Franco e dall’architetto Alberto Iacovoni, partner dello studio di architettura MA0, a cui è stato affidato l’incarico di progettazione definitiva, esecutiva e direzione lavori a seguito di procedura di evidenza pubblica.

Il percorso di partecipazione prenderà avvio domani, giovedì 4 marzo, alle ore 17, presso l’Aula Magna Cossu dell’Università degli Studi di Bari – Palazzo Ateneo. Per l’occasione si terrà un primo incontro di presentazione delle attività previste, durante il quale saranno illustrati tempi, modi e finalità del percorso partecipativo. A causa delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria, l’incontro vedrà la presenza di un numero limitato di partecipanti, rappresentanti di comitati e associazioni già attive sul tema della riqualificazione della piazza. Sarà comunque possibile partecipare a distanza attraverso il servizio di streaming fruibile sulla pagina Facebook dell’Urban Center.

Piazza Umberto, va specificato, è un luogo denso di significati pubblici e privati. All’interno di quel luogo si sono intrecciate storie personali ed eventi che hanno fatto la storia del capoluogo pugliese. A quasi 150 anni dal primo progetto della piazza e dei suoi giardini, la città si confronta con il suo restauro integrale, attivando un percorso di progettazione partecipata, complesso e articolato, in grado di condurre a una sintesi fra le numerose istanze di tutela, valorizzazione, ridefinizione degli usi e riconfigurazione degli spazi. Nelle prossime settimane saranno attivate numerose iniziative di coinvolgimento della comunità. Tra queste focus group online a cura del Politecnico di Bari, laboratori di progettazione partecipata con i bambini dell’Istituto Comprensivo Mazzini Modugno e “Saluti e Baci”, un archivio collettivo online di ricordi e immagini storiche della piazza. Obiettivo finale: raccogliere osservazioni, bisogni, desideri e memorie della comunità, utili a elaborare gli indirizzi condivisi che saranno alla base del progetto di restauro.

Ad aprire l’incontro sarà il rettore dell’Università degli Studi Stefano Bronzini, a seguire ci saranno gli interventi dell’assessore comunale ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, del presidente del Municipio I Lorenzo Leonetti, dei progettisti incaricati Maurizio Franco e Alberto Iacovoni e di Dario Esposito del DICATECh del Politecnico di Bari. Il successivo dibattito con i cittadini sarà moderato da Letizia Carrera, docente di Sociologia dell’Università di Bari. Il percorso è coordinato da Alessandro Cariello, componente dello staff del sindaco per i temi inerenti l’urbanistica, la rigenerazione e le periferie urbane.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui