Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Mentre il primo ciclo di vaccini Astrazeneca è terminato per i docenti, a Bari si va avanti anche con i vaccini Pfizer e Moderna per gli over 80, sia negli hub allestiti dalle Asl e anche a domicilio. L’assistenza a casa degli anziani è necessaria in alcuni casi quando non possono raggiungere i centri vaccinali, così in accordo telefonico gli operatori sanitari prendono appuntamento per l’inoculazione.

Un sistema che non sembra intaccabile e ci sono pesanti disagi sia per gli over 80 che per i parenti. L’ultima segnalazione è diretta al sindaco Antonio Decaro: “Siamo chiusi in casa ad aspettare dalle ore 8.30 – racconta sui social – per la prenotazione fatta per vaccinare oggi due over 80 invalidi di cui uno non può deambulare ed su sedia a rotelle da mesi chiusa in casa”.

“Sono le 11.47 e nessuno si è fatto vivo e nemmeno un contatto telefonico se non altro per comunicare se si rimanda l’appuntamento. Proviamo a chiamare ma al centralino o non rispondono o è sempre occupato”, si conclude lo sfogo.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui