Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

“Sono quasi completati i lavori del mercato di via Peucezia”. E’ quanto comunica il sindaco di Bari Antonio Decaro in una diretta pubblicata sui social.  I lavori erano iniziati nel 2018, ma a causa delle complicanze dovute all’emergenza sanitaria e al lockdown, il percorso aveva subito diversi ritardi. Proprio il sindaco aveva più volte annunciato l’inaugurazione che, va specificato, si sarebbe dovuta tenere entro la fine del 2020.

“Siamo quasi alla fine – ha dichiarato Decaro nella giornata di oggi – è stata posizionata la resina. Ci sono 76 box, differenziati dalle colorazioni”. Quelle arancioni, sottolinea Decaro, sono macellerie e salumerie, quelle verdi e gialle invece sono dedicate a merci varie, tra cui  ortofrutta. La zona centrale invece, così come richiesto dagli operatori mercatali sarà quella del pesce, al centro saranno infatti posizionate le postazioni per gli operatori. “I lavori all’interno sono quasi finiti, la copertura è in legno lamellare sorretta da assi in acciaio, sono previsti bagni per fruitori e operatori – sottolinea ancora Decaro – in fondo c’è il blocco servizi dove ci saranno i bagni per gli operatori e per i fruitori del mercato”. Tra le idee proposte dall’amministrazione comunale c’è la possibilità di implementare il servizio a domicilio attraverso la spesa online. Alcuni locali, inoltre, potrebbero essere affidati ad associazioni del territorio che così potranno garantire l’arrivo della spesa direttamente a casa del cliente attraverso la prenotazione a distanza.

Mancano ancora alcuni dettagli, come ad esempio il marciapiede esterno. “Ci vogliono ancora un po’ di giorni, poi saranno necessari i collaudi delle opere e finalmente potremo trasferire il mercato dando dignità alle persone che ci lavorano da tanto tempo” – ha concluso il sindaco.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui