Cabtutela.it
acipocket.it

Prima giornata di zona gialla per la Puglia che, dopo due mesi di restrizioni da zona rossa – 5 settimane – e poi da zona arancione, vede oggi l’allentamento ufficiale dei principali limiti alle attività imposti dalla pandemia da Covid19. Zona gialla che, come precisato dai numerosi attori della politica e delle istituzioni locali, non è un “liberi tutti”, considerato anche il perdurare del coprifuoco in vigore ogni sera a partire dalle ore 22 e fino alle 5 del mattino.

Liberi, finalmente, gli spostamenti tra Comuni e Regioni, se entrambe appartenenti alla stessa fascia di colore, anche per motivi legati al turismo. In questo caso, però, è necessario per chi si sposta essere munito della certificazione verde che attesti l’avvenuta guarigione dal Covid19, la vaccinazione o l’esito negativo di un tampone rapido o molecolare effettuato nelle 48 ore prima del viaggio. E ancora, consentiti gli spostamenti per andare a far visita ad amici e parenti ma in un numero massimo di 4 persone, oltre ai minorenni. Limite che dovrebbe cadere a partire dal 16 di giugno.

Riaprono da oggi i ristoranti a pranzo e a cena, seppur entro i limiti del coprifuoco e con consumazione al tavolo esclusivamente all’aperto, almeno fino all’inizio di giugno, quando si dovrebbe poter tornare a sedere a tavola anche al chiuso ma entro le ore 18. In zona gialla tornano ad essere consentiti gli spettacoli aperti al pubblico in teatri, cinema, sale da concerto, club o altri locali muniti di spazio all’aperto. In questi contesti, gli eventi dovranno però svolgersi esclusivamente con posti a sedere pre-assegnati, rispettando il distanziamento di almeno un metro tra ciascuno spettatore non convivente e tra questi ultimi e il personale in servizio. La capienza consentita per gli spettacoli e gli eventi  non potrà superare il 50 per cento di quella massima autorizzata per il locale e il numero massimo di spettatori non potrà in ogni caso essere superiore a 1.000 per gli spettacoli all’aperto e a 500 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.

Sul punto, però, c’è chi necessita ancora di qualche giorno per riorganizzare l’apertura, come il multicinema Galleria di Bari che, tramite un post sulla sua pagina Facebook, ha annunciato alla sua utenza che riaprirà al pubblico il prossimo 20 maggio con una nuova programmazione.

Ancora, quanto alle attività sportive, in zona gialla tornano ad essere consentiti gli sport di contatto e di squadra, ma rimane ancora vietato l’uso degli spogliatoi. A partire dal 15 maggio tornano ad aprire le piscine esterne e, dal mese di giugno, anche le palestre.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui